Pali rastremati dritti laminati

I nostri pali rastremati dritti laminati sono ottenuti mediante la laminazione a caldo di tubi in acciaio UNI EN 10025 saldati ad alta frequenza “E.R.W. (Electrical Resistance Welded)” UNI EN 10217.
La laminazione/pressorotazione del tubo avviene ad una temperatura di circa 700° C, la lavorazione è completamente gestita a controllo numerico.
I pali sono realizzati in acciaio S275JR.
Il processo di laminazione consente di ottenere un palo senza cordoni di saldatura esterna.
 
Ad ogni palo, vengono realizzate le seguenti lavorazioni:
– asola entrata cavi;
– applicazione della taschina di messa a terra;
– asola per morsettiera.
Tutti i pali terminano in cima con Ø 60 mm idoneo al montaggio degli accessori e corpi illuminanti.
 
La zincatura dei materiali è ottenuta mediante immersione in vasche di zinco fuso il cui spessore dello strato di zinco è conforme alle norme UNI EN ISO 1461.
 
I pali sono costruiti in conformità alla norma UNI EN 40-5 e alle norme collegate:
Dimensioni e tolleranze: UNI EN 40-2;
Materiali: UNI EN 40-5;
Specifica dei carichi caratteristici: UNI EN 40-3-1;
Verifica mediante calcolo: UNI EN 40-3-3;
Protezione della superficie: UNI EN 40-4.
Ogni palo è dotato di etichetta adesiva CE.